Caricamento

Dove dormiamo stasera?

Restiamo da Mr. B ancora due giorni, a riposarci, a goderci la pace della campagna nepalese, a lavorare al PC, a risistemare Brienne, a sentirci un po’ come a casa, perché alla fine casa è dove stai bene, dove puoi fare le cose che facevi normalmente anche a casa, quella vera.

E proprio qui, da Mr. B, facciamo uno di quegli incontri speciali, che ti fanno pensare che il destino esiste davvero e ha voluto mettere sulla tua strada una persona speciale, un angelo forse. Stiamo lavorando al PC quando ci si avvicina un gentile signore di Kathmandu, Shiva, in vacanza qui a Bardia con il suo amico Tony. Ci si presenta con due foglie di aloe giganti in mano, le apre, le pulisce e ce le offre. E’ così che facciamo amicizia e che assaggiamo per la prima volta l’aloe vera. Iniziamo a parlare con Shiva e scopriamo essere una guida trekking con base a Kathmandu, ha un’agenzia che organizza escursioni di trekking sull’Himalaya. Guarda caso noi stiamo proprio cercando di recuperare informazioni per il trekking al Campo Base, ma forse non abbiamo abbastanza fondi per pagarci un’escursione guidata. Ma Shiva ha l’occhio attento, ha notato che stiamo campeggiando da Mr. B e che siamo arrivati fino qui con la nostra Brienne, ci dice che siamo “tosti” e che il trekking possiamo farlo. Da soli. Senza guida. Senza portatori. Basta solo organizzarlo bene. E lui può aiutarci. Lui vuole aiutarci. Ci scambiamo i contatti e restiamo d’accordo di rivederci a Kathmandu nel suo ufficio tra qualche giorno. Wow! 😍

Quando lasciamo Bardia lo facciamo un po’ a malincuore perché ci ha veramente donato tanto, tante emozioni, tante amicizie, tanta pace. E’ un posto in cui un giorno vorremo sicuramente tornare.

Dopo 8 ore di viaggio e un solo stop per mangiare due samosa e dei noodles alle verdure ci ritroviamo nei pressi di Bharatpur, un piccolo paese lungo la East West Highway.

Sta facendo buio e non abbiamo la minima idea di dove poter passare la notte. Nei dintorni sembrano non esserci hotel o guest house. Proseguiamo ancora un po’ in direzione Kathmandu e scopriamo per caso un hotel. Ci fermiamo. Siamo stanchi. Le 8 ore che abbiamo alle spalle si fanno sentire e i nervi iniziano ad essere un po’ tesi.

Chiediamo all’Hotel Center Point se hanno delle camere disponibili. NO. No?! 😩 Come?! Sono in ristrutturazione. L’hotel è chiuso. Insistiamo. Chiediamo un posticino per dormire anche per terra, non importa. Siamo morti e non riusciamo a trovare nessuna sistemazione, fuori fa buio. Riusciamo a fargli pietà e…. abbiamo il nostro posto per dormire!! 😊 Ci fanno sistemare con i nostri sacchi a pelo nella sala ristorante a piano terra, dove parcheggeremo anche Brienne per tenerla al sicuro! 🏍 🤟🏻

Yesssss!! Per ringraziare dell’ospitalità decidiamo di cenare con qualche piatto tipico e due birre. E anche per stasera abbiamo un tetto sulla testa e Brienne che dorme vicino a noi!

Ema e Lisa

Ema e Lisa

LEAVE A COMMENT