Caricamento

Dingboche e la nostra prima doccia

Sveglia in una ghiacciaia. Sulle finestre c’è uno strato di ghiaccio che non ci permette di vedere fuori. La fatica per uscire dal sacco a pelo è immane. E cambiarsi i vestiti con -2°C in camera è impresa ardua. Cerchiamo di fare il tutto il più in fretta possibile e ci fiondiamo di volata nella sala da pranzo dove la stufa è accesa. Ovviamente anche il bagno è una ghiacciaia e dell’acqua corrente nessuna traccia, quindi anche per oggi dovremo fare a meno di lavarci mani, faccia, denti. Niente. Si va avanti così.

Fatta una bella colazione con pane tibetano ultra fritto e omelette siamo pronti per partire. Direzione Dingboche. Oggi il dislivello non è tanto, tantissimo! Lasciamo Tengboche, a 3.867 m., per raggiungere Dingboche, a 4.410 m.

 

La strada è lunga e in salita. Le spalle iniziano ad essere doloranti. Le gambe pure. Le forze mancano un po’.

  

Finalmente raggiungiamo Dingboche, dopo 5 lunghe ore di cammino. Giriamo un po’ di Guest House e alla fine scegliamo il Resort Everest (tranquilli, non ha niente a che vedere con un resort!) che ci ispira fiducia perché abbastanza affollato di trekkers. Contrattiamo un po’ con il gestore e otteniamo la camera a gratis a patto di consumare i pasti al ristorante del “resort”.

Ci godiamo le ultime ore di sole in camera e poi chiediamo di poterci fare una doccia, ovviamente a pagamento. La PRIMA DOCCIA dopo 5 giorni di cammino. 🚿 😬 E che doccia, ragazzi! Certo, l’acqua calda c’è, e per fortuna, però la doccia è una specie di cella frigorifera! ❄ E i capelli bagnati sono ancora più fastidiosi, perché ovviamente la corrente in tutte le guest house himalayane c’è, ma è a pagamento ed è riservata solo all carica di telefoni o macchine fotografiche. Il fon non si può usare! 😫 Ma il tanto gentile gestore ci comunica che a breve accenderà la stufa e potremo metterci lì vicino per asciugare i capelli. Fantastico! 🙄

La giornata termina con due paia di calze congelate (ce le siamo dimenticate fuori fino a dopo il tramonto! 😬), una zuppa calda e un paio di partite a briscola. 🍲

Ema e Lisa

Ema e Lisa

LEAVE A COMMENT