Caricamento

Dal Kala Patthar alla Piramide degli Italiani

Sveglia 6.30. Il programma di oggi è quello di raggiungere il Kala Patthar (5.643 m.), un monte dalla cui cima si può godere di una vista straordinaria sul monte Everest e su alcune altre vette himalayane. Per oggi però ci dividiamo. Un membro della squadra (Pepita) è stato colpito da un terribile virus intestinale che non gli ha lasciato pace per tutta la notte e questa mattina le forze sono pari a zero. Lelonso parte comunque e porta Say Yes 2 New Adventures sulla cima del Kala Patthar sfidando ripide salite e arrampicandosi su massi instabili.

E anche questa vetta è conquistata. Ora possiamo lasciare Gorakshep con calma e dirigerci verso la Piramide degli Italiani (4.970 m.), dove vogliamo passare almeno una notte per riprenderci un po’. Anche se siamo in discesa impieghiamo parecchio tempo per raggiungerla. Lelonso si porta sulle spalle 2 zaini! 😬 Pepita è senza forze e lentissima. 😣

Alla piramide, inclusi nel prezzo della camera (decisamente più calda e isolata di tutte le altre Guest House in cui abbiamo alloggiato) ci sono WiFi (che però non funziona 😤🙄), docce calde (questo è un miracolo!) e lavandini veri (con vera acqua corrente! Calda e fredda! Anche questi li sognavamo da giorni!). Ovviamente approfittiamo subito delle bellissime docce calde!! 🚿 Trascorriamo il resto del pomeriggio nella sala da pranzo riscaldata a caloriferi (e non a stufa!) e in compagnia di una gara di sumo che passano alla TV. Per cena proviamo la cucina “italiana”… Ma le penne sono alla “boloNGese” e la cosa già ci puzza. Quando ce le servono ci rendiamo conto che sono proprio penne alla boloNGese (condite con un “sugo”, ma il pomodoro non c’è, bianco e gelatinoso con pezzi di carne bianca, forse pollo) e non alla bolognese!! 😆 Fa niente, l’importante è mettere qualcosa sotto ai denti…

E per oggi è tutto, buonanotte! ⭐

Ema e Lisa

Ema e Lisa

LEAVE A COMMENT